Gli studenti della classe 1° donano tre notebook alla scuola media di Vernante


I Ragazzi della prima media_Vernante_feb 2018

Tre notebook nuovi di zecca sono stati donati dagli studenti alla scuola secondaria di primo grado di Vernante.

I portatili sono stati acquistati nei giorni scorsi grazie ai fondi raccolti nel periodo natalizio, quando i ragazzi della classe prima hanno allestito delle bancarelle a Limone e a Vernante mettendo in vendita lavoretti realizzati da loro. Palle colorate, abeti fatti da tappi di sughero, candele e addobbi di Natale composti con materiale riciclato, tutti creati nei mesi autunnali dai ragazzi con l’aiuto di genitori e nonni, hanno permesso agli alunni di raccogliere una cifra considerevole.

L’iniziativa, promossa all’inizio dell’anno scolastico dai genitori della classe prima, aveva come obiettivo originario l’acquisto di una Lim, la lavagna interattiva multimediale. Lo strumento era stato poi acquistato nei mesi successivi grazie all’intervento del Comune di Vernante. I ragazzi hanno, così, deciso di utilizzare il ricavato dei mercatini per comprare tre portatili da donare all’istituto.

“Mi complimento con i ragazzi per questa bella iniziativa di autofinanziamento, a dimostrazione di come con l’impegno e la collaborazione si possano raggiungere grandi risultati – ha commentato il vicesindaco di Limone Vanna Vellone – Ringrazio le famiglie dei ragazzi di Limone e Vernante per aver collaborato a questa iniziativa a favore della scuola, e il Comune di Vernante per la sensibilità dimostrata. Un bell’esempio di sinergia tra paesi e di compartecipazione dei genitori alla cura della scuola, in uno spirito di aggregazione civica e integrazione socio-culturale del territorio”.